valutazione rischio campi elettromagnetici - COMIE
Laboratorio specializzato in Analisi Chimiche e microbiologiche

NOTIZIE

 

valutazione rischio campi elettromagnetici



Il 30 aprile 2012 entra pienamente in vigore il Capo IV del Titolo VIII del D.Lgs. 81/08 riguardante la protezione dei lavoratori dalle esposizioni ai campi elettromagnetici (CEM).

Tali disposizioni derivano dal recepimento della Direttiva 2004/40/CE che ha indicato le prescrizioni minime di sicurezza relative all'esposizione dei lavoratori ai CEM da 0 Hz a 300 GHz.

Occorre sottolineare che l’obbligo di valutazione di tutti i rischi negli ambienti di lavoro ai sensi dell’art. 28 del D.Lgs. 81/2008 già ora impone di valutare anche il rischio derivante da CEM.

Semplicemente sino al 30 aprile 2012 non si applicano le disposizioni speciali riguardo a:

i valori limite di esposizione e ai valori di azione (art. 208 del D.Lgs. 81/08);
gli obblighi di sorveglianza sanitaria (art. 211 del D.Lgs. 81/08).
Per la mancata effettuazione della valutazione è previsto l'arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro per il Datore di Lavoro e/o per il dirigente inadempienti.

I tecnici di COMIE Srl sono dotati delle competenze e della strumentazione necessaria per effettuare la valutazione del rischio derivante da CEM, ai sensi del D.Lgs. 81/2008.



< torna indietro


Notizia inserita il: 13/03/2012

 

CONTATTACI

+39 0321 820340

info@comie.it