Laboratorio specializzato in Analisi Chimiche e microbiologiche

SISTRI 2010

 

Comie analizza i rifiuti ai fini della identificazione delle caratteristiche di pericolo, per gli adempimenti del decreto sistema SISTRI sulla tracciabilità dei rifiuti.

 

Sul Supplemento ordinario n. 10 alla G.U. n. 9 del 13 gennaio 2010 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell'Ambiente 17 dicembre 2009, con il quale è stata data attuazione all'art. 189, comma 3 bis, del Codice dell'Ambiente (D. Lgs. n. 152/2006) che prevede l'istituzione di un "sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti, ai fini della trasmissione e raccolta di informazioni su produzione, detenzione, trasporto e smaltimento di rifiuti e la realizzazione in formato elettronico del formulario d'identificazione..., dei registri di carico e scarico e del MUD..." (Sistema SISTRI).

 

Il decreto SISTRI contiene una radicale riforma delle modalità documentali di gestione del ciclo dei rifiuti in particolare per quanto riguarda il trasporto e la gestione degli impianti, con la soppressione, dei registri di carico e scarico e del MUD per i rifiuti speciali.

 

A carico dei soggetti tenuti ad aderire al SISTRI grava il correlato obbligo di comunicare in formato pdf, attraverso il medesimo sistema di tracciabilità, le quantità e le caratteristiche qualitative dei rifiuti oggetto delle proprie attività. Il laboratorio Comie analizza i rifiuti ai fini della identificazione delle caratteristiche di pericolo. Tramite una procedura guidata vengono raccolte le informazioni necessarie alla formulazione delle caratteristiche significative.

 

Modulo di richiesta online

 

Richiedi la caratterizzazione analitica dei rifiuti per il decreto SISTRI. Modulo di identificazione dei parametri analitiche da eseguire per la corretta caratterizzazione dei rifiuti da sottoporre ad analisi.

> sistri caratterizzazione rifiuti online - vai al modulo

 

 

Sito ufficiale S.I.S.T.R.I. > www.sistri.it