RAPPRESENTATIVITA'

 

L'ANALISI PIÙ ACCURATA NON DA' RISULTATI SODDISFACENTI SE I CAMPIONI SU CUI VIENE EFFETTUATA NON RAPPRESENTANO ADEGUATAMENTE LAREALTA' CHE SI VUOLE INDAGARE.

Fissati gli obbiettivi del prelievo, è necessario predisporre un piano di campionamento che tenga conto delle variabili del sito da investigare, e di mantenere inalterate le caratteristiche del campione che si vogliono indagare.

Un piano di campionamento deve quindi prevedere:

  • la definizione dell'obiettivo;
  • la descrizione del sito di campionamento;
  • la strategia di campionamento;
  • l'indicazione delle matrici da campionare;
  • le metodiche di campionamento;
  • la numerosità dei campioni;
  • la durata del campionamento;
  • la frequenza del campionamento;
  • il numero di addetti e le competenze necessarie per la conduzione del campionamento;
  • la pianificazione logistica del campionamento (mezzi di trasporto, luoghi di accesso, ecc.);
  • le modalità di trasporto dei campioni;
  • la conservazione dei campioni;
  • il controllo di qualità;
  • la pianificazione della sicurezza sul lavoro;
  • la definizione del tipo di documentazione che deve essere utilizzato durante tutto il programma di campionamento.

Il laboratorio Comie elabora su richiesta del cliente piani di campionamento volti all'ottenimento di campioni rappresentativi.

Nel caso di campionamento eseguito dal cliente la procedura scaricabile dal sito (vedi pagina Campionamento) descrive le modalità operative di prelievo e di trasporto dei campioni.

CONTATTACI

+39 0321 820340

info@comie.it