RIFERIBILITA' e TRACCIABILITA'

 

LA RIFERIBILITA’ DEL DATO CONSISTE NEL GARANTIRE CHE IL RISULTATO DI MISURA E’ POSTO IN RELAZIONE AD UN RIFERIMENTO METROLOGICO ATTRAVERSO UNA DOCUMENTATA CATENA ININTERROTTA DI TARATURE, CIASCUNA DELLE QUALI CONTRIBUISCE ALL’INCERTEZZA DI MISURA.

LA TRACCIABILITA’ DEL DATO CONSISTE INVECE NELLA CAPACITA’ DI RISALIRE ALLA STORIA DEL RISULTATO DATO.

Questa operazione è ottenuta mediante la documentazione di ogni singolo passaggio del campione: dal prelievo, al trasporto, all'accettazione, alla preparazione, all'analisi, alla refertazione del rapporto di prova, fino alla documentazione delle tarature e dei processi analitici. Per evitare errori di trascrizione e di alterazione del calcoli dei dati, le attività soprascritte sono automatizzate al massimo grado.

Nel laboratorio Comie tutte le procedure di calcolo dei dati e di archiviazione dei risultati sono gestite dal sistema informatico al fine di garantire la massima rintracciabilità del dato.


A richiesta del cliente, i referti analitici sono rilasciati secondo il protocollo Electronic Data Deliverable (EDD), che documenta ogni singolo passaggio dell'analisi. I vantaggi derivanti dal sistema di documentazione sono:

- possibilità di verifica dei dati emessi
- in alcuni casi, come nell'analisi di metalli o dei VOC, possibilità di ottenere dei dati non richiesti al momento dell'accettazione, tramite il riprocessamento degli spettri o dei cromatogrammi ottenuti.

Tutte le procedure descritte sono verificabili dai committenti presso il laboratorio.