LEGIONELLA

Ricerca del batterio Legionella in campioni di acqua, vasche, pozzi, condizionamento

 

La legionella è un batterio aerobio al cui genere appartengono 52 specie; tra queste, la pneumophila risulta essere la più pericolosa in riferimento alla patologia umana. Questo batterio è ampiamente diffuso in natura, dove prolifica negli ambienti acquatici naturali quali fiumi, laghi, sorgenti termali, falde idriche, e in generale negli ambienti umidi. A partire da questi ambienti, Legionella può colonizzare anche impianti idrici artificiali (piscine, serbatoi, reti di distribuzione cittadine, impianti di climatizzazione, ecc.)

 

La contaminazione ha luogo a livello delle prime vie respiratorie, in seguito ad inalazione di aerosol contaminati. Pertanto sono considerati critici tutti gli impianti che a qualche livello presentano condizioni favorevoli alla sopravvivenza del batterio e che possono comportare la creazione di aerosol (impianti di climatizzazione, torri evaporative, reti di ricircolo ad acqua calda, bollitori, vasche e piscine idromassaggio, fontane, ecc.)

Il laboratorio Comie è in grado di ricercare la presenza del batterio in svariati campioni ambientali, quali acqua di rubinetti, vasche idromassaggio, piscine, serbatoi di accumulo, acqua di pozzo, fontane, condensa di impianti di condizionamento e raffreddamento e in generale in tutte le potenziali sorgenti di infezione.

 

 

AREA CLIENTI

  >

DOWNLOAD

  >

Modulistica, metodologie di campionamento, carta dei servizi e materiale documentativo...


Norma Doc 04/04/2000 G.U. n° 103 05/05/2000 Nello specifico, l'analisi viene condotta secondo la norma Doc 04/04/2000 G.U. n° 103 05/05/2000 All 2,3, in accordo con quanto stabilito dalle linee guida dell'Istituto Superiore di Sanit�. Indagini ambientali, Valutazione del Rischio e Sistemi di Controllo della Legionella pneumophila.

Provvedimento (naz.) del 05/10/2006 Accordo, ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante: 'Linee guida per la definizione di protocolli tecnici di manutenzione predittiva sugli impianti di climatizzazione'. (Repertorio atti n. 2636) Provvedimento (naz.) del 05/10/2006 . Accordo, ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante: 'Linee guida per la definizione di protocolli tecnici di manutenzione predittiva sugli impianti di climatizzazione'. (Repertorio atti n. 2636) Linee guida (naz.) del 04/04/2000 Linee-guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi.

CONTATTACI

+39 0321 820340

info@comie.it