SUOLO

Monitoraggi di discariche e siti contaminati, analisi di suolo e terreni.

 

ANALISI DI SUOLO E TERRENI
Le attività e i cantieri che originano come sottoprodotto terre e rocce devono verificare se detti materiali devono essere considerati come rifiuti (requisiti dell'art.186 D.Lgs. Governo n° 152).

La procedura riportata nelle linee guida della Regione Piemonte prevede di dover dichiarare le condizioni di riutilizzo delle terre e rocce da scavo.
La conoscenza delle caratteristiche chimiche-fisiche dei terreni consentono il controllo dell'eventuale superamento dei valori limite di Concentrazione Soglia di Contaminazione stabiliti in base alle destinazioni d'uso dei siti di scavo.

Il laboratorio Comie affianca i clienti nella stesura di un piano di campionamento per il controllo dello stato del sottosuolo.

MONITORAGGI DI DISCARICHE
l controllo delle modalità di gestione delle discariche avviene tramite la misurazione di parametri chimico-fisici nel corso della verifica delle perdite di biogas e di percolato nell'ambiente. Nell'ambito di un piano di monitoraggio che descriva in modo esaustivo l'impatto derivante da discariche è importante riuscire a determinare in tutte le matrici coinvolte i flussi degli inquinanti emessi.

 

 

Tra le metodologie di prelievo utilizzate da Comie segnaliamo:

  • l'utilizzo di camere statiche o dinamiche per la determinazione delle emissioni diffuse e fuggitive delle discariche
  • misuratori di gas con rivelatori FiD, iR e celle elettrochimiche
  • pompe per prelievo da piezometri fino a 100 m di profondità.

 

AREA CLIENTI

  >

DOWNLOAD

  >

Modulistica, metodologie di campionamento, carta dei servizi e materiale documentativo...


D.Lgs. Governo n° 152 del 03/04/2006 Norme in materia ambientale. Gazz. Uff. Suppl. Ordin. n° 88 del 14/04/2006.

CONTATTACI

+39 0321 820340

info@comie.it